Carlo firma questa magnifica rivisitazione del Risotto alla Milanese.
Una ricetta che risale al 1574 alla tavola del vetraio Valerio di Fiandra, che era solito utilizzare lo zafferano per dare un colore speciale alle vetrate del Duomo di Milano.
Lo Chef ha selezionato le materie prime più preziose, capaci di guidarti in un viaggio sensoriale unico e indimenticabile.

Lo Zafferano in pistilli Safranum, un prodotto superiore di altissima qualità coltivato nel cuore delle langhe, viene esaltato dalle note dolci del pregiato cacao dell’Equador. Un preparato unico di brodo di carne, prodotto artigianalmente seguendo una ricetta segreta dei primi del 900, avvolge delicatamente tutti i sapori del piatto. Ad ogni assaggio percepirai la spinta dell’aceto di mele e dello scalogno a brunoise, i due ingredienti che completano armonicamente questo capolavoro.

Porzioni: 3

Fratelli Desideri, una nuova frontiera nel mondo della cucina casalinga.

Marchio Fratelli Desideri - Le Cene Stellate
RegionePiemonte
Peso lordo 1188g
Ingredienti Riso Carnaroli riserva San Massimo, scalogno, preparato per brodo di carne (carne bovina, acqua, sale, burro, cipolla, sedano, carote, estratto di carne bovina, rosmarino, salvia), pistilli di zafferano, grué di cacao Ecuador, formaggio grattugiato (latte
Avvertenze speciali Latte, sedano, frutta secca a guscio, uova, metabisolfito di potassio. Il riso Carnaroli, il preparato per brodo di carne, la granella di cacao tostato dell'Ecuador e l'aceto di mele non contengono OGM. Può contenere tracce di frutta secca a guscio. Conti
Durata di conservazione 8 mesi