Il vino aromatizzato Barolo Chinato viene prodotto partendo da un Barolo che ha terminato il periodo minimo di invecchiamento e che ha superato l’esame chimico fisico organolettico previsto dal disciplinare di produzione. Il processo di aromatizzazione avviene attraverso l’infusione a freddo in soluzione idroalcolica di corteccia di china calissaia, di genziana radice, di semi di cardamomo e di altre spezie come le bacche di vaniglia. Per salire in gradazione, al vino vengono poi aggiunti zucchero ed alcol.
Il Barolo Chinato viene affinato almeno un anno in botte prima di essere imbottigliato e messo in commercio, in modo che tutte le parti aromatiche delle infusioni abbiano il tempo di amalgamarsi. Con il tempo, continua il suo affinamento in bottiglia dove accresce la morbidezza al gusto e migliora ulteriormente la sensazione aromatica. Come il Barolo, col tempo diventa più armonico e vellutato. Può presentare un leggero sedimento dovuto alla precipitazione dei tannini della china calissaia, che non ne pregiudica il valore organolettico.

Marchio Cantina dei Marchesi di Barolo
RegionePiemonte
Contenuto alcolico 16.5% Vol.
Temperatura di servizio 18°C
Peso lordo 1300g